Crea sito

Categorized | Eventi

MOVE IT GARDA 21K ARCESE SI PRESENTA A TRENTO

5000 ISCRITTI A 22 GIORNI DALLO START!

 

Move It Garda 21K Arcese del 12 novembre a Riva del Garda presentata oggi a Trento

Sono intervenuti Sandro Poli, Aurora Arcese, Paola Mora, Tommaso Iori e Roberta Maraschin

21K, 21NordiK, 10K e Kids Run assieme a numerose e prelibate iniziative di contorno

Il comitato guidato da Sandro Poli punta al record di partecipanti e di donne in gara

 

Oggi, alla sala Rombo di Trentino Marketing a Trento, è stata presentata la sedicesima edizione della Move It Garda 21K Arcese del 12 novembre prossimo, sfida podistica che porterà a Riva del Garda (TN) migliaia di concorrenti ed appassionati.

Alla conferenza stampa erano presenti Sandro Poli, responsabile dell’evento, Aurora Arcese in rappresentanza del main e title sponsor Arcese, Paola Mora, presidentessa del CONI Trentino, il presidente UISP di Trento Tommaso Iori e il direttore di Garda Trentino Roberta Maraschin. Ed a 22 giorni dalla Move It Garda 21K Arcese il comitato organizzatore può affermare con orgoglio che ci sono già 5000 iscritti! Per quindici anni si è chiamata Garda Trentino Half Marathon, ed ora il cambio nome porterà una ulteriore ventata di freschezza, seppur immergendo la manifestazione nel medesimo palcoscenico delle annate precedenti, fra Riva del Garda, Arco, Torbole e il Garda Trentino.

Un weekend emozionante, raccontato da Aurora Arcese: “Abbiamo iniziato cinque anni fa a seguire Sandro in questa avventura, prima dietro le quinte, lo sport crea unione ed appartenenza, e la corsa lo dimostra. Mi sono resa conto che in azienda la chiamavano sempre “la nostra mezza”, e così abbiamo effettivamente deciso di farla nostra!”. UISP quest’anno fa ‘da ombrello’ alla Move It Garda, un nuovo accordo spiegato da Tommaso Iori: “Accordo inaspettato ma gradito, abbiamo capito fin da subito che alle spalle c’era sinergia rispetto all’organizzazione consolidata della Move It Garda ed il nostro comitato, il modo in cui vediamo lo sport è molto simile. Il podismo su strada deve essere il più possibile aperto a tutti, molti corrono per vincere, ma lo stesso correre è di per sé una vittoria”. E chi meglio di Roberta Maraschin può conoscere i territori ove si sviluppa la manifestazione: “Ora crediamo nell’allungamento della stagione, ma Sandro Poli è stato veramente un precursore quando decise di far partire la sua gara a novembre. La Move It Garda è fortemente internazionalizzata, in linea con la nostra clientela. I partecipanti vengono spesso accompagnati e questo porta ulteriori benefit al territorio. L’organizzazione ha saputo crescere tantissimo e ha davvero una grande anima, ogni anno sembra come ritrovarsi in famiglia”.

Move It Garda è una gara femmina, poiché possiede probabilmente il più elevato tasso di donne in gara, a dimostrazione del lavoro di Sandro Poli e di tutto il suo staff, il quale gira il mondo per promuovere l’evento trentino nato nel 2002 ed ora arrivato a sfoggiare ben 43 nazioni partecipanti: “Grande impegno e volontariato se vogliamo riassumere in pochi concetti la manifestazione. Non è facile portare 6000 atleti a novembre a Riva del Garda, penso che se ci fermassimo vedremmo drasticamente ridotti i nostri numeri. Siamo sempre andati in crescendo, con il 38% di donne al via nella scorsa edizione. Lavoro per obiettivi, anche se difficili da raggiungere, vorrei sempre portare almeno un atleta in più dell’annata precedente. Avremo molti eventi collaterali, per noi dev’essere una festa, tutti devono essere contenti, inizieremo con un pizza party, poi strudel party con circa 5 quintali di strudel distribuiti, ‘fritole’ di mele, pane, formaggi, con 500 volontari impegnati ed un grande occhio a chi è meno fortunato di noi, dalla scuola Don Bosco con un amico che lavora in Cambogia per permettere a dei ragazzi di studiare, all’AIL, aiutando inoltre nel nostro piccolo le zone disagiate dal terremoto, i pastori locali e finanziando una casa accoglienza con 4.000 euro. Le nazioni maggiormente presenti sono Russia, Germania e Ungheria, con il 35% di stranieri ed il 39% di donne, ma il mio obiettivo personale è superare il 40% di concorrenti rosa. Soddisfatti anche della Kids Run, con il ricavato totalmente in beneficenza”.

In chiusura Paola Mora: “L’evento si sposa con la filosofia del CONI, uno dei nostri maggiori intenti è l’attività motoria diffusa a tutte le età e per tutta la vita, mi piace come questo evento di così grandi numeri sia riuscito a coinvolgere il territorio, le famiglie e gli atleti di alto livello. Per loro è stato studiato un target di accoglienza affinché si sentano protagonisti. Gli istituti scolastici che si occupano di lingue e turismo debbono spingere i propri allievi ad aiutare lo staff Move It, un grande evento formativo che fa curriculum. Grazie ai volontari, patrimonio del Trentino, e Arcese per finanziare il progetto, lo sport deve essere visto come momento di crescita sociale e sviluppo del territorio”.

Non una gara ma un vero e proprio evento, dunque. La 21K è la gara per eccellenza, ma per chi invece non se la sentisse c’è la 10K, una distanza ridotta riservata ai velocisti o ai meno allenati. Senza dimenticare la 21NordiK, la quale permetterà di praticare nordic walking, e la novità assoluta, la Kids Run.

Per info ed iscrizioni consultare il sito web: www.moveitgarda.it

Questo post è stato letto 47 volte!

Bla Bla Running sui Social Network

Articolo casuale

Come registrarsi e accedere

Come registrarsi e accedere

Scrivere e pubblicare su Bla Bla Running è semplicissimo. 1) per prima cosa bisogna registrarsi (b ...

Articoli più letti

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set   Nov »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Articoli recenti

Responsabilità: Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L'amministratore del blog, pur mantenendo costante azione preventiva, non ha alcuna responsabilità per gli articoli, siti e blog segnalati e per i loro contenuti. Ogni commento inserito nei post viene lasciato dall'autore dello stesso accettandone ogni eventuale responsabilità civile e penale. Le foto ed i video contenuti in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono copyright dei rispettivi autori/agenzie/editori