Crea sito

Categorized | Eventi

IL SOLE BACIA LE GARE DI ACSI CICLISMO

WEEKEND AGONISTICO DA INCORNICIARE

ACSI festeggia il trittico GF Fara in Sabina, GF Città di Riccione e GF Paolo Bettini

Gare partecipate, avvincenti ed in assoluta sicurezza come consuetudine ACSI

Bettini capogruppo della Green Fondo ed a Riccione grande spettacolo

La seconda sfida PedaLatium offrirà sconti sulle iscrizioni ai ciclisti delle zone terremotate

 

Dopo aver festeggiato la sensazionale prova cicloamatoriale dei 6000 alla Granfondo Via del Sale di Cervia, ACSI Ciclismo, l’ente di promozione sportiva con più eventi in Italia dedicati alle due ruote, prosegue il ‘party no-stop’ disimpegnandosi egregiamente con ben tre gare disputatesi lo scorso weekend: la 12.a Gran Fondo Internazionale Fara in Sabina (RI) con partenza ed arrivo a Passo Corese, la 19.a Gran Fondo Città di Riccione (RN), con partenza da Piazzale San Martino e arrivo ad Oltremare, e la prestigiosa 20.a edizione della Green Fondo Paolo Bettini a Pomarance (PI).

A Riccione l’ASD Euro Bike di Valeriano Pesaresi ha messo in scena una prova da urlo, valevole per il Campionato Nazionale ACSI, con 300 fra volontari e addetti ai lavori a presidiare gli incroci e ad offrire i servizi necessari, garantendo uno svolgimento esemplare della gara sui tracciati mediofondo di 98 km e 1.539 metri di dislivello e granfondo di 137 km e 2.083 metri di dislivello. 1200 atleti impegnati fra la Romagna, le Marche e la Repubblica di San Marino hanno fatto il resto, regalando un’accesissima competizione che ha visto trionfare con un urlo all’arrivo l’atleta Gianpaolo Busbani, anticipando di un soffio gli arrivi di Wladimiro D’Ascenzo e Christian Barchi, capace di piazzare le ruote della propria bicicletta davanti a quelle di Matteo Di Donato. Fra le donne Barbara Lancioni si è concessa una bella rivincita dopo il secondo posto ottenuto alla Via del Sale, sfoggiando un assolo che non ha lasciato scampo alle avversarie dirette Debora Morri e Manuela Bugli. Nel mediofondo si è fatto valere invece Silver Lazzari, lasciandosi alle spalle Stefano Nicoletti e Cristian Ballestri, mentre fra le donne l’aretina Michela Gorini ha dato una lezione di come la passione per la bicicletta possa permettere di superare le difficoltà della vita, alzando le braccia al cielo davanti a Lorena Zangheri e alla vicentina Michela Bergozza.

Da una diciannovesima edizione ad un ventennale, quello della Green Fondo Paolo Bettini-La Geotermia, con il “grillo” Paolo Bettini due volte campione del mondo e oro olimpico a trainare la carovana di ciclisti, assieme a tanti campioni e personalità di spicco come l’ex pilota di Formula1 Robert Kubica. Lungo i 133 km di percorso la vittoria è andata a Federico Pozzetto su Stefano Cecchini e Giovanni Nucera, mentre fra le donne si è imposta con autorità Claudia Bertoncini su Marta Brau e Susanna Iscaro. Nel percorso mediofondo il vincitore è stato Antonio Valletta su Marco Da Castagnori e Gennaro Maddaluno. Fra le donne successo di Chiara Turchi su Annalisa Fontanelli e Marika Passeri, a coronamento di un grande evento ciclistico per tutta Pomarance, con il responsabile nazionale di ACSI Ciclismo Emiliano Borgna entusiasta di questa Green Fondo: “percorsi ed organizzazione di livello”.

Alla 12.a Gran Fondo Internazionale Fara in Sabina (RI), ACSI Ciclismo inaugurava invece la prima manifestazione del circuito PedaLatium, le cui gare sono tutte firmate dall’ente di promozione più attivo d’Italia. Il granfondo di 122 chilometri ed oltre 2000 metri di dislivello ha visto trionfare Vincenzo Pisani, davanti a Gaetano Del Prete e Roberto Cesaro, ma anche le donne si sono battute al meglio, con il successo in solitaria di Elena Cairo, mentre il mediofondo ha premiato Lanzillo su Minissale e al femminile Costanza Martinelli.

Il “next step” di PedaLatium made by ACSI è ora la Granfondo Città di Fiuggi “Valerio Agnoli” del 7 maggio, al cui riguardo il responsabile Mauro Soscia ha messo il punto esclamativo ad un nobile intento: “Vogliamo andare incontro ai ciclisti delle tre regioni colpite dal terremoto offrendo loro uno sconto sul costo dell’iscrizione. A Fara in Sabina il nostro amico Maurizio Giustozzi della GranFondo dei Sibillini ci ha spiegato che quest’anno ha dovuto convertire la GranFondo in cicloturistica per i problemi causati dal sisma, e ci ha invitato ad assumere un’iniziativa per andare incontro alle difficoltà dei ciclisti che provengono dalle aree terremotate. Noi accogliamo subito l’invito”.

Info: ciclismo.acsi.it

Questo post è stato letto 43 volte!

Bla Bla Running sui Social Network

Articolo casuale

Domenica Invernal K20/11 a Carpignano

Domenica Invernal K20/11 a Carpignano

La Invernal K20/11, gara off-road organizzata dal ASD Trail-Running, dopo due edizioni disputate a G ...

Articoli più letti

aprile: 2017
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Articoli recenti

Responsabilità: Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L'amministratore del blog, pur mantenendo costante azione preventiva, non ha alcuna responsabilità per gli articoli, siti e blog segnalati e per i loro contenuti. Ogni commento inserito nei post viene lasciato dall'autore dello stesso accettandone ogni eventuale responsabilità civile e penale. Le foto ed i video contenuti in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono copyright dei rispettivi autori/agenzie/editori